Ginocchio gonfio

Ginocchio gonfio

ginocchio gonfio (gonfiore del ginocchio) è una manifestazione clinica associata a vari tipi di problemi che interessano l’articolazione del ginocchio; come vedremo, le cause che determinano l’insorgenza di un ginocchio gonfio sono infatti numerose e anche molto diverse tra loro; di per sé l’aumento di volume avviene per l’accumulo di liquido all’interno dell’articolazione (parliamo di versamento articolare; il fluido può essere sieroso o sieroso misto a sangue; nel primo caso si parla di hydrartro nel secondo di emartro).

In molti casi il problema riconosce le cause traumatiche, cioè è dovuto ai classici infortuni che si subiscono durante l’attività sportiva (molti sport, soprattutto quelli definiti sport di contatto, sono alla base di varie tipologie di infortuni) oppure al lavoro, ma il gonfiore del ginocchio non è raro quando c’è una malattia locale (ad esempio, la cisti di Baker) o sistemica (osteoartrite o artrite reumatoide, se lo chiami) alla base.

Ginocchio gonfio: cause

Come accennato, le cause di un ginocchio gonfio sono infatti numerose, e per avere un quadro più completo della situazione è utile suddividerle in macro categorie, ovvero:

  • Infortunio al ginocchio
  • malattie sistemiche che colpiscono anche l’articolazione del ginocchio
  • malattie locali un ceppo al ginocchio.

In termini di eventi traumatici, le cause principali di un ginocchio gonfio sono:

  • Distorsione al ginocchio (infortunio molto comune tipico di sport come calcio, basket, calcio, rugby, sci, ecc.)
  • lussazione della rotula (lesione piuttosto grave; sebbene non interessi l’articolazione del ginocchio, ma sull’articolazione ginocchio-femore, il gonfiore al ginocchio è comune)
  • ginocchio lussato (lesione più grave della precedente; contrariamente a quanto si potrebbe pensare, un ginocchio gonfio potrebbe non essere sempre presente, poiché questo tipo di lesione provoca la rottura di una ferita nella capsula articolare, provocando una rapida diffusione del fluido nei tessuti molli delle articolazioni )
  • frattura rotulea
  • lesione del legamento crociato (lesioni che interessano vari sport, in particolare calcio e rugby, nonché alcuni altri sport)
  • una lesione del menisco (una tipica lesione da calciatore che si verifica quando un ginocchio gonfio è associato a un dolore particolarmente acuto)
  • rottura del tendine o infiammazione (le lesioni ai tendini che possono essere causate dal gonfiore del ginocchio sono quelle che interessano il tendine) la rotula, i tendini del tendine del ginocchio e del quadricipite); Le lesioni ai tendini sono spesso causate non da traumi diretti, ma da sovraccarico funzionale (cioè stress che supera quello che la struttura può sopportare) In termini di malattie sistemiche, le cause principali di un ginocchio gonfio sono:
  • gonartrosi (artrosi dell’articolazione del ginocchio; una forma che può interessare l’intera articolazione o solo una parte di essa). In assenza di altre patologie o condizioni predisponenti, il fattore di rischio più importante è il sovrappeso, che spesso è causa di gonfiore del ginocchio e delle articolazioni)
  • L’artrite reumatoide (una grave malattia autoimmune che colpisce le articolazioni sinoviali, i legamenti, la cartilagine, ecc., è la causa di molti sintomi e segni, compreso un ginocchio gonfio quando la malattia colpisce l’articolazione in questione)
  • condrocalcinosi grave> (nota anche come pseudogotta; provoca versamento articolare e conseguente gonfiore del ginocchio; caratterizzata dalla deposizione di cristalli di calcio pirofosfato diidrato)
  • gotta (anche gotta, malattia metabolica, i sintomi includono un ginocchio gonfio; è caratterizzata da deposito di urati)
  • reumatismi (una patologia appartenente a una grande famiglia di malattie reumatiche; colpisce le articolazioni e altre strutture del corpo; se l’articolazione del ginocchio è colpita, sarà gonfia e dolorante)
  • Disturbi della coagulazione del sangue (una delle cause di un ginocchio gonfio è l’emofilia, una condizione che altera la capacità del sangue di coagulare)
  • infezioni batteriche (un ginocchio gonfio può anche essere il risultato di infezioni batteriche come la sifilide e la tubercolosi) In termini di malattie locali tra quelle coinvolte nello sviluppo del ginocchio gonfio, ricordiamo:
  • borsite dell’articolazione del ginocchio (infiammazione che coinvolge le sacche sierose; ricorda la borsite delle zampe di gallina, la borsite davanti alla rotula, o la borsite prepatellare e adiposa; il ginocchio gonfio è una manifestazione possibile ma non troppo frequente di queste patologie di sovraccarico funzionale)
  • Cisti di Baker (o cisti poplitea, un’anomalia articolare che colpisce le articolazioni in generale e l’articolazione del ginocchio in particolare; un ginocchio gonfio è uno dei sintomi che possono manifestarsi con dolore e rigidità articolare)
  • infezione al ginocchio (caso classico – artrite settica)
  • Sarcoma sinoviale del ginocchio (noto anche come sinovoma, una rara forma di tumore dei tessuti molli).

Ginocchio gonfio: principali fattori di rischio

I principali fattori di rischio per un ginocchio gonfio sono facilmente identificabili per i motivi sopra elencati:

  • Vecchiaia: nelle persone anziane esiste un rischio molto elevato di sviluppare artrosi e artrite;
  • Praticare sport: coloro che praticano sport per motivi sia di piacere che professionali hanno molte più probabilità di subire lesioni al ginocchio rispetto a una persona sedentaria
  • sovrappeso e obeso: un ginocchio gonfio è comune nelle persone in sovrappeso e obese; il motivo è la tensione alle articolazioni dovuta al maggior stress causato dal sovrappeso.

Ginocchio gonfio – sintomi associati

Ci sono molti sintomi associati a un ginocchio gonfio; soprattutto dolore e rigidità articolare; Altre manifestazioni, più o meno frequenti, sono:

  • limitazione della funzione congiunta
  • scricchiolio ben evidente durante il movimento articolare
  • calore e arrossamento localizzati
  • osteofitosi (formazione di piccole escrescenze ossee chiamate osteofiti).

Diagnosi

un ginocchio gonfio non è una patologia, ma solo un sintomo di una condizione più o meno complessa, più o meno facilmente suscettibile di un trattamento efficace; Ovviamente, per risolvere la situazione, è necessario risalire alla causa del problema. A questo scopo possono essere utilizzati vari tipi di esame.

Prima di tutto, il medico curante (o specialista ortopedico) esegue una visita medica e richiede l’anamnesi del paziente; questo per selezionare i test che ritiene più appropriati per diagnosticare il caso in questione.

Se il medico ritiene che il ginocchio gonfio sia causato da una frattura, artrite o danni a un tendine o legamento, saranno necessari esami di imaging come un’ecografia, una radiografia o una risonanza magnetica.

I raggi X possono mostrare chiaramente se c’è una possibile rottura dell’osso e le conseguenze della degenerazione della cartilagine (causata da artrite o artrosi).

Utilizzando gli ultrasuoni, sia la posizione che la posizione possono essere determinate in modo rapido e preciso. il grado di versamento articolare che causa gonfiore al ginocchio; d’altra parte, non serve per evidenziare la possibile presenza di lesioni al menisco e / o ai legamenti.

La risonanza magnetica nucleare del ginocchio è un esame che mostra accuratamente lo stato di salute di legamenti, tendini e menisco.

Un altro test molto utile in caso di ginocchio gonfio è l’artrocentesi; è una procedura per cui si aspira il liquido che si è formato in un’articolazione e poi lo si analizza in laboratorio per verificare la presenza di cellule del sangue, batteri o cristalli (in quest’ultimo caso, è possibile che il problema sia dovuto alla gotta o alla condrocalcinosi).

Un’altra opzione che può essere utilizzata in caso di ginocchio gonfio e versamento articolare è l’artroscopia, un intervento chirurgico minimamente invasivo che viene utilizzato quando non si è sicuri della diagnosi. Continua a inserire uno strumento con una telecamera chiamata artroscopio nell’articolazione del ginocchio.

Ginocchio gonfio: cosa fare (rimedi)

ginocchio gonfio - cause - cosa fare - rimedi

Cosa fare in caso di gonfiore al ginocchio? Quali sono i rimedi più efficaci?

In caso di ferite lievi, il problema spesso viene risolto spontaneamente o comunque con rimedi casalinghi come impacchi di ghiaccio (crioterapia) e riposo insieme. Qualsiasi dolore può essere alleviato assumendo analgesici e / o farmaci antinfiammatori.

In generale, dopo questi interventi, noterai una notevole diminuzione del disagio accusato (dolore, gonfiore, ecc.). Se questi farmaci non hanno gli effetti attesi, può essere presa in considerazione la somministrazione di corticosteroidi.

Se la lesione è abbastanza grave o, in ogni caso, la causa del gonfiore dell’articolazione del ginocchio non è dovuta a una causa evidente, consultare il proprio medico. un medico che, una volta identificata con sicurezza la causa, agirà di conseguenza.

A seconda dei casi, oltre ai farmaci antinfiammatori, i corticosteroidi, possono essere necessari antibiotici (ad esempio, quando il ginocchio è gonfio ea causa di un’infezione batterica).

Mezzi di maggiore invasività – artrocentesi e artroscopia a scopo terapeutico; nel primo caso interviene l’aspirazione del liquido in eccesso; nel secondo caso, oltre all’assorbimento di liquidi nel ginocchio, si riparano le strutture danneggiate (ad esempio menischi, legamenti crociati, ecc.).

Alcune condizioni richiedono un intervento chirurgico; nei casi più gravi è anche possibile che l’unica soluzione a questa malattia, che ha portato al ginocchio gonfio, sia intervenire con una protesi di ginocchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *